Quando salvare spazio in casa non è più questione di necessità ma di puro design, nascono soluzioni in grado di soddisfare le più raffinate esigenze estetiche. Ordine e pulizia incontaminata degli spazi: ecco come integrare elementi strutturali e dispositivi nel vostro ambiente grazie all’arredamento minimal.

Una raccolta di 10 idee per un arredamento minimal da cui prendere spunto e ispirazione per la vostra casa.

 

Battiscopa filomuro

Quanta polvere si accumula nel bordo di un classico battiscopa? Quanto è odioso non riuscire a far aderire un mobile al muro per colpa di quel dislivello?  A tutte queste domande l’arredamento minimal risponde con una soluzione elegante e rigorosamente filomuro. Si tratta di un profilo in alluminio che viene incassato in fase di costruzione delle mura. Dopo aver intonacato e posato il pavimento si incastrano i pannelli del battiscopa nei profili a muro. Si otterrà così un perfetto allineamento tra battiscopa e parete sovrastante. Un aspetto interessante è quello di poter inserire un profilo led che garantisce un effetto scenografico di grande impatto. Il battiscopa è più vivace se si opta per un colore a contrasto con la parete, oppure può diventare la rifinitura nei gradini di una scala. Insomma, le soluzioni sono davvero tante, basta usare la fantasia per dare nuova vita a quello che abbiamo sempre considerato un triste battiscopa.

Arredamento minimal_battiscopa

Battiscopa Filomuro di Garofoli

Placche filo muro

Anche le placche di interruttori e prese vengono contagiate dall’arredamento minimal. Il segreto è sempre lo stesso: tutti i componenti sono inseriti in apposite scatole incassate a parete e rimane a vista solo la placca allineata al muro. Da non confondere con quelle scorrevoli che sporgono di qualche millimetro e nascondono le classiche prese. Pulite nell’aspetto e funzionali nell’utilizzo. È possibile scegliere la retroilluminazione LED, configurare i comandi, ed effettuare incisioni sulla placca d’alluminio.  Minimaliste ed efficienti, sono le placche del futuro.

Arredamento minimal_Eclettis

Smoothline di Eclettis®

Staffa TV a soffitto

Come trasformare la visione in una scelta di valore estetico? Basterà sovvertire le classiche prospettive e far scendere il TV dall’alto. La staffa si apre a libro e scende verticalmente fino a posizionarsi all’altezza desiderata. Quando il TV non serve basta premere un pulsante e si riallinea perfettamente a filo soffitto cosicché ognuno possa apprezzare l’estetica dello schermo. Il plus di questo prodotto è la possibilità di far ruotare lo schermo a 360°. Perfetto per godere della visione da più punti della stessa stanza o addirittura a bordo piscina! La staffa TV a soffitto offre una soluzione pratica, confortevole e di design per gestire lo spazio. Perfettamente in armonia con un arredamento minimal, supporta la maggior parte delle dimensioni dei televisori e viene fornita con un layout personalizzato per l’installazione a soffitto. È disponibile con finiture custom in vari modelli e può essere totalmente integrata con l’impianto di domotica della casa. Una vera e propria rivoluzione domestica che permette di dare più spazio alle emozioni e meno al televisore. Per ulteriori informazioni clicca –> qui

Arredamento minimal_Maio®

Maior® Flip 900

Illuminazione integrata filo parete/soffitto/pavimento

Nelle attuali abitazioni le soluzioni a filo sono amatissime, ma la scelta diventa d’obbligo in tema di luci. Grazie all’integrazione degli elementi luminosi possiamo creare un’atmosfera contemporanea e ultra ricercata. Nessun lampadario da spolverare o lampadina da cambiare, il solo design semplice e lineare del LED per unire stile e funzionalità. Se a questo aggiungiamo efficienza, durata e luminosità senza pari avete fatto bingo. Moderni elementi ad incasso in gesso vengono sorpassati da profili per l’illuminazione che esaltano volumi e superfici: è così che il design essenziale si fonde con la tecnologia più avanzata. Questo tipo di profilo consente un’integrazione semplice su qualsiasi superficie, purché sia ​​garantita una profondità minima di 5 cm. I moduli vengono assemblati istantaneamente grazie a un sistema a clic magnetico. Il profilo LED è versatile e può essere integrato a 360°: nel soffittonelle, nelle pareti (calcestruzzo o legno) e nel pavimento. Dare luce a luoghi nascosti, ridisegnare gli spazi e valorizzare gli ambienti, dando vita ad infinite combinazioni di creatività per un arredamento minimal.

Arredamento minimal_Illuminazione

Profili di Panzeri®

Porte filomuro

Il minimalismo in questo caso è raso parete grazie alla totale assenza di stipiti, cornici e copri profili. Un particolare controtelaio integra totalmente la porta nella parete creando un impatto visivo pulito e lineare. La maniglia è l’unico elemento che risalta per questo motivo è consigliabile sceglierla semplice e dalle linee moderne. Qualunque sia l’esigenza di arredo, una porta filomuro è la soluzione giusta per te: in legno, in vetro, intonacabile o persino blindata con la possibilità di personalizzarla in altezza e finiture. Il vero tocco di stile? Decorare la porta con la carta da parati: ecco come trasformare un semplice elemento architettonico in un componente di design ad alto valore aggiunto.

Arredamento minimal_porta filomuro

Cappa a filo soffitto

C’è chi le ama e chi le trova così antiestetiche da evitare di installarle. Coloro che possiedono il piano cottura in una cucina a isola (o penisola) spesso si trovano di fronte all’arduo dilemma: “Cappa o non cappa?”. Di sicuro le cappe moderne per quanto belle sono molto ingombranti e non si addicono all’arredamento minimal che richiede ordine e pulizia degli spazi. Un buon compromesso, quindi, può essere la cappa a filo soffitto. Per questa soluzione si dovrà prevedere una controsoffittatura (anche solo parziale) tale da consentirne l’incasso. Il grande vantaggio è quello di poter nascondere lo sgradevole tubo di aspirazione all’interno della contro soffittatura. Grazie a questa tipologia d’installazione potrete cambiare volto alla cucina garantendo continuità visiva e armonizzazione degli spazi. Volendo sfruttare al massimo le potenzialità del prodotto è possibile optare per una cappa con elemento illuminante integrato:  superficie a specchio che nasconde eleganti strisce LED.

Arredamento minimal_cappa

SLT-958 di Sirius

Caminetto bioetanolo raso parete

Una soluzione a filo muro – tira – l’altra, ecco perché anche il caminetto subisce le logiche del raso parete. Addio ai grandi mobili a parete, benvenuto spazio. Ecco come il focolare di casa viene valorizzato ed esaltato, grazie ad una parete totalmente minimale che lo ingloba. Questa tipologia di installazione è replicabile anche per i classici camini a legna o pellet ma è sicuramente di più facile installazione per quelli a bioetanolo. Adatti per gli ambienti interni ed esterni, sono posizionabili in qualsiasi punto dell’abitazione poiché non richiedono una canna fumaria, e non producono cenere. Sono la scelta perfetta per chi non vuole effettuare manutenzione o creare sporcizia in giro per casa. Inoltre, è possibile regolare l’intensità della fiamma e – in alcuni modelli – inserire oli essenziali che profumano l’ambiente. Il caminetto filo parete è una scelta che dona un tocco di eleganza al minimalismo.

Arredamento minimal_caminetto

Finestre filomuro

Dopo le porte non potevano mancare le finestre. Ecco la tendenza assoluta dell’arredo minimal. Provate ad immaginare una finestra in cui non vedete né ferramenta né cerniere, poi togliete anche le cornici. Il risultato è una finestra dalle linee leggere e pure che garantisce comfort completo pur rimanendo formale ed esclusiva. Tecnologia zero frame per garantire ancora più luce rispetto ad un infisso tradizionale e telai totalmente incassati sia dal lato interno, sia dal lato esterno, per ottenere la massima trasparenza possibile. Un capolavoro di bellezza che allo stesso tempo non trascura l’isolamento termico.

Arredamento minimal_Panto

Absolut di Panto Finestre

Piano induzione semifilo top

In tre parole: preciso, pratico e bello. L’alternativa ai classici bruciatori ha iniziato a diffondersi qualche anno fa nelle case degli italiani e conferisce alla cucina uno stile moderno e di design. Benché abbia un prezzo superiore rispetto ai piani a gas e necessiti di pentole specifiche per la cottura, garantisce un rendimento superiore del 92% con tempi ridotti di preparazione. Il piano a induzione in vetroceramica è di facile installazione e pulizia e – soprattutto se avete in casa dei bimbi – è sicuro perché privo di fiamma. Il piano a semifilo sporge di circa 3 mm dal top e rappresenta un buon compromesso tra eleganza e comodità. Commercialmente più diffuso il colore nero ma di gran moda anche il bianco. Ricorda, però, che la variante chiara deve essere sempre ben pulita per garantire l’effetto WOW! Le tendenze dell’arredamento minimal lo confermano: il piano a induzione è d’obbligo nella cucina del domani.

Arredamento minimal_piano induzione

Piatto doccia filo pavimento

Il piatto doccia a filo pavimento è uno di quei piccoli accorgimenti che ti permetterà di trasformare il tuo bagno con un tocco di design. Il piatto a filo pavimento si fonde armoniosamente con lo spazio circostante e permette di eliminare quel fastidioso (e pericoloso) gradino tra pavimento e piatto. Trova la sua massima applicazione nelle docce walk in, dove l’entrata resta aperta e viene ancora più enfatizzato l’effetto di continuità con l’ambiente. L’abbinamento perfetto si ottiene scegliendo una parete di cristallo trasparente per un impatto viso-spaziale ottimale, soprattutto in uno spazio contenuto. Nella scelta del piatto doccia potrete di certo spaziare tra forme, colori e materiali differenti. Anche la posizione dello scarico è personalizzabile: centrale, laterale o persino a parete, eliminando così l’ingombro dello scarico d’acqua.

Arredamento minimal_piatto doccia