TV a specchio: è una scelta davvero conveniente?
Incorniciare il televisore come un’opera d’arte e utilizzarlo come specchio una volta spento presenta vantaggi e svantaggi. Scopriamoli insieme.
TV a Specchio

Gli specchi tv sono una fantastica soluzione salvaspazio, capace di integrare in modo naturale il proprio televisore all’interno dell’arredo.

Le tv a specchio fanno parte di una corrente di soluzioni, come i bracci motorizzati per TV, che permettono agli architetti di liberare la loro creatività quando si tratta di progettare gli spazi.

Una volta spento, lo schermo televisivo svolge la funzione di uno specchio. Ciò può avvenire sia con lo scopo di fare scomparire questo specchio all’interno di una parete di specchi, sia dando rilievo all’oggetto racchiudendolo in una cornice.

Si tratta della miglior soluzione salvaspazio possibile? Ci sono diversi fattori che entrano in gioco. La scelta dipende dallo stile che si vuole dare all’ambiente – minimal o barocco? – ma anche dall’esperienza visiva e la qualità dell’immagine che si vuole ottenere.

Innanzitutto dal punto di vista tecnico: la qualità di un’immagine filtrata da uno specchio è buona come quella di un normale televisore? La resa visiva di uno specchio tv è influenzata principalmente da due caratteristiche della luce: il riflesso e la trasmissione.

Nell’obiettivo di ottenere un’immagine più nitida possibile, riducendo i riflessi al minimo quando lo schermo televisivo è acceso, un ruolo cruciale è rivestito dalla qualità del vetro.  Questo elemento è responsabile non solo della resa ottimale dell’immagine televisiva, ma anche di quella riflessa.

Materiali e tecnologia sono elementi fondamentali per ottenere un equilibrio ideale tra le due fonti luminose e garantire una visione “a prova di pixel”.

Anche la luminosità della stanza è un fattore da non trascurare quando si parla di fruizione delle immagini televisive. Ogni fonte di luce esterna infatti condiziona la visione dello schermo, parzialmente riflettente.

Gli spazi con molta luce naturale, gli ambienti con soffitti molto alti o ampie vetrate, possono creare più riflessi sulla parte di superficie specchiata. Sono i raggi di luce deviati dallo specchio a rendere meno nitida la visione della TV.

La stanza ideale per sfruttare una TV a specchio deve essere più simile possibile a una piccola sala cinematografica.

Deve avere le pareti basse e far filtrare poca luce dall’esterno. Ciò consente la riduzione dei riflessi sullo schermo, a favore di un’immagine più luminosa e dinamica.

Per affrontare al meglio questo tipo di problema, nel tempo si sono sviluppati due tipi di TV a specchio: standard e ultra riflettenti.

Gli specchi tv con schermo standard sono la scelta perfetta per le stanze con molta luce naturale. Il vetro specchiato è leggermente colorato. L’oscurità della superficie aiuta ad assorbire parte della luce ambientale, rendendo la superficie del vetro più riflettente e facendo apparire l’immagine riprodotta dallo schermo più luminosa. Questo tipo di specchio TV è perfetto per essere usato in una giornata soleggiata, concedendo di aprire le finestre e fare entrare più luce senza compromettere la qualità della visione.

Gli specchi tv con schermo ultra riflettente sono caratterizzati da una finitura più leggera e una sfumatura più scura. Questo tipo di vetro è indistinguibile da un vero specchio, e per questo una volta spenta la televisione diventano indistinguibili da un vero specchio, camuffandosi completamente con l’arredo.

Il lato negativo di questo tipo di TV è che contribuisce a far rimbalzare maggiormente la luce nella stanza, aumentando i riflessi sul vetro. In situazioni di estrema luminosità, è quindi fortemente consigliato utilizzare tende o persiane.

Scegliere un televisore a specchio significa accettare un compromesso tra qualità visiva e arredo

TV a Specchio

Il motivo principale che spinge all’acquisto di uno specchio TV è il desiderio di mantenere un design minimale, in cui non solo non c’è un mobile TV, ma anche la TV stessa resta invisibile finché non viene utilizzata

Le TV a specchio sono spesso un compromesso tra il voler approfittare della funzionalità del televisore e l’equilibrio estetico degli ambienti.

Uno specchio tv è la scelta perfetta per chi vuole fruire della TV solo in modo occasionale, potendo godere nel resto del tempo di un ambiente più pulito possibile.

Una tv a specchio aumenta la luminosità della stanza da spento e valorizza un arredo di tipo classico. Lo specchio tv permette inoltre di salvaguardare spazio all’interno della stanza, ma non è l’unica soluzione in grado di ottenere questo risultato.

Una tv a scomparsa è un'alternativa funzionale alla tv a specchio

TV a Scomparsa Maior

I vantaggi di un televisore specchio sono di natura principalmente estetica: il design di una stanza viene liberato da un ostacolo ingombrante, non sempre in linea con lo stile dell’ambiente circostante.

È bene però tenere in considerazione un’altra alternativa, altrettanto discreta e probabilmente anche più funzionale. Installare un televisore a scomparsa non solo permette di soddisfare le stesse necessità, ma offre un’esperienza di visione perfetta.

Con un investimento simile a quello necessario per una TV a specchio, una staffa TV motorizzata permette di ottenere risultati più soddisfacenti, in quanto non necessita di una parete per essere installata, e quindi dà più libertà di installarla, ad esempio, anche al centro della stanza.

Inoltre quando la staffa TV motorizzata è chiusa a soffitto scompare completamente, liberando il progettista anche dalla necessità di prevedere uno spazio in cui inserire la TV a specchio con cornice o una parete a specchio.

La visione del televisore non è più compromessa dalla luce della stanza, permettendo di usufruire di schermi dalla luminosità eccezionale o particolarmente scuri. Una staffa TV motorizzata è una soluzione semplice da installare, in grado di supportare ogni tipologia di schermo piatto.

More
articles